Capo Rizzuto

LAT

38.96401

LONG

17.0896

Compatibilità

0 Produttori

0 Prodotti

0 Prodotti

Il Territorio

L’Area Marina Protetta Capo Rizzuto si estende su una superficie quasi 15 ettari e per 40 km di costa. L’Area Marina Protetta è composta da otto promontori: il primo è quello di Capocolonna, con il tempio dedicato alla dea Hera Lacinia, mentre l’ultimo è Le Castella. È un tratto di Mar Mediterraneo caratterizzato dalla varietà degli ambienti naturali e dalla particolare geomorfologia della costa. Nel 1982 quest’area, considerata di particolare interesse ambientale, è stata inserita tra le 21 aree protette o riserve da creare in Italia. Una caratteristica di questa area è anche l’obiettivo di sviluppo imprenditoriale sostenibile fra le imprese.

Fame di cibo, di mare, di colori, di paesaggi, di bellezza: in Calabria non ci si sazia mai.

Fabrizio Caramagna

Uno dei biglietti da visita della zona è di sicuro la liquirizia, ottenuta da piante che crescono in abbondanza e spontaneamente sul territorio. Esiste poi un’arte antica nella confezione dei salumi anche nel crotonese da cui ne derivano ottimi insaccati come il capocollo, la soppressata e la salsiccia calabrese. Il cedro è inoltre utilizzato sia per la produzione di bevande che per i famosi canditi.

Per quel che riguarda il Folk Il Carnevale nel Comune di Savogna d’Isonzo ha radici molto antiche. La manifestazione è ampiamente testimoniata da studi etnografici sul carnevale della frazione di San Michele del Carso, che tutt’oggi viene festeggiato con maschere tipiche, che rappresentano l’antitesi tra il buono e il cattivo, il bello e il brutto, il nuovo e il vecchio. Sicuramente, degli appuntamenti da non perdere per chi è in zona!

Migliora la tua identità gustativa

Continua ad affinare la tua identità gustativa completando il tuo profilo sensoriale.

I Produttori della Zona

Capo Rizzuto è una zona unica e affascinante per la particolare morfologia delle sue coste e per la sua natura mediterranea che da origine a paesaggi tra loro variegati.L’intera costa alterna tratti rocciosi a distese di sabbia fine, sabbia di origine fossile e calcarea che cambia colore (dal rosso-arancio al giallastro) in base alla percentuale di uno e dell’altro elemento.

Articoli sulla Zona

The Whynery Journal è il Magazine ufficiale che nasce dalla voglia del Team di dare voce ai diversi Territori Italiani per alimentare il Turismo nelle sue nuove applicazioni, tra cui il turismo di prossimità e quello esperienziale. Qui puoi trovare gli articoli creati da The Whynery Journal o estrapolati da altre testate che raccontano questo territorio e i suoi interpreti.

Migliora la tua identità gustativa

Continua ad affinare la tua identità gustativa completando il tuo profilo sensoriale.