Campania // Sannio

Zollo

Perchè in Whynery.com

Quando si parla di olio non si può non pensare alla Campania e alla zona del Sannio, dove si fa risalire la coltivazione dell’olio agli antichi Greci e Fenici. Alla ricerca dell’armonia dell’olio abbiamo conosciuto Costantino e la sua famiglia e ci siamo appassionati della loro storia e della qualità del loro olio, così profumato e persistente.

Consiglio dell’esperto

Il gusto autentico dell’olio del Sannio, piacevole e forte come il carattere dei suoi abitanti. Ha una resa molto alta sia per l’uso in cucina che per il condimento a freddo dei cibi. Il loro olio Bio è un’autentica esplosione di profumi e gusti inaspettati.

L’azienda olearia

Le origini dell’Azienda Olearia famiglia Zollo affondano le proprie radici nella passione del capostipite Costantino per la terra, così come per la pianta di olivo. Tutto nasce nel lontano 1949 iquando Costantino decide di concretizzare il suo sogno realizzando, con molto sacrificio, un piccolo frantoio tutto manuale. La passione e l’orgoglio di Costantino, con il supporto della tenace moglie Rachele, fanno crescere l’azienda anno dopo anno migliorando gli strumenti di lavoro; l’utenza cresce a tal punto che, agli inizi degli anni 70, la primogenita Brigida entra a far parte dell’azienda dando un contributo fattivo alla gestione.

Nel ‘78 Biagio, figlio maschio di Costantino e Rachele, da poco maggiorenne, fa sua la passione del papà ed animato da grande entusiasmo e dalla forza tipica dei giovani ha l’ambizione di trasformare i frutti della propria terra in prodotti di alta qualità e di farli apprezzare anche lontano da casa. L’obiettivo, ambizioso, di Biagio è quello di servirsi delle più moderne tecnologie di spremitura per produrre un olio extravergine unico in grado di raccontare una storia fatta di fatica e passione.

Nel 2014 Costantino junior affianca il papà Biagio nella gestione aziendale: i nuovi investimenti riguardano ormai la linea continua. E’ nel 2019 che l’azienda, di cui Costantino ora è titolare, subisce una grande svolta. La sua voglia di ottenere sempre più alta qualità del prodotto olio di oliva, tecnologia e innovazione fa sì che venga installato un nuovo impianto a ciclo continuo di ultima generazione.

Unicità: tecnologia nella tradizione

Grazie al nuovo impianto a ciclo continuo installato nel 2019, l’olearia ha potuto alzare ancora di più l’asticella della qualità, con un impianto completamente computerizzato che controlla minuziosamente le temperature di lavoro. Grazie ai suoi lavaggi automatici, non vi è assolutamente inquinamento tra una partita di oliva e l’altra, permettendo così il mantenimento delle caratteristiche olfattive e gustative di ogni singolo raccolto.

Valori aggiunti

Il valore della famiglia è fondamentale, tanto è che l’azienda è stata tramandata per generazioni, in armonia e continuità. La tradizione che diventa innovazione grazie alle nuove generazioni con il pieno appoggio dei saggi capostipiti.

I Prodotti

100% Olive italiane provenienti dalle colline beneventane. Tra le coltivazioni più tipiche troviamo l’Ortice, dal profumo intenso e dal carattere robusto, l’Ortolana, mediamente energica e molto aromatica, la Raccioppella, delicata e profumata, il Leccino, leggermente amaro e piccante e la Coratina, tardiva, piccante ed erbacea.

  • Olio EVO Biologico Serie limitata

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

  • Olio EVO in Alivastra

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

  • Olio Extra Vergine di Oliva

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

Articoli sul Produttore

The Whynery Journal è il Magazine ufficiale che nasce dalla voglia del Team di dare voce ai diversi Territori Italiani per alimentare il Turismo nelle sue nuove applicazioni, tra cui il turismo di prossimità e quello esperienziale. Qui puoi trovare gli articoli creati da The Whynery Journal o estrapolati da altre testate che raccontano questo territorio e i suoi interpreti.

Cosa c'è di più bello, parlando di un territorio, di farlo attraverso una maestria che è custodita da una famiglia?

03 Maggio 2021 – I Maestri Raccontano

Pubblicato da Fabio Di Pietro

Migliora la tua identità gustativa

Continua ad affinare la tua identità gustativa completando il tuo profilo sensoriale.