Tutoring e Turismo: Andrea Pilotti assieme ad HorecaNews condivide le sue pillole

Andrea Pilotti – 23 Settembre 2020

Tutoring e Turismo: Andrea Pilotti assieme ad HorecaNews condivide le sue pillole

Non solo in questi ultimi mesi di emergenza pandemica mondiale, ma da sempre la complessità del comparto turistico moderno richiede un grande sforzo imprenditoriale che molto spesso risulta pesare come un macigno sulle strutture sparse nel nostro Paese.

Una delle più grandi difficoltà è sempre stato quello di fare rete, e per rete intendo relazioni professionali ed istituzionali efficaci in grado di supportare l’imprenditore a fare sistema nel proprio territorio e nel paese affinché possa svolgere il proprio lavoro con profitto e sostenibilità.

Per non parlare del personale qualificato da ricercare, formare e gestire, di trovare agenzie di supporto alla creazione di business, di consulenti efficaci…senza andare nel solito disfattismo o cosiddetto “per girare il dito nella piega della mediocrità del sistema impresa in Italia”. A volte la spiegazione è semplicemente che manca un “METODO” di fare impresa e cosi molto spesso si corre freneticamente e non si raggiunge mai l’obiettivo perché non si segue un modello chiaro di Business.

Decine di casi dimostrano che fare rete è possibile per tutti ma occorrono volontà, determinazione, a ancora “METODO”, oltre alla condivisione e alla sana voglia di percorrere un periodo al fianco di chi lavora con passione per applicare strategie di problem solving che fanno uscire dalla personale quotidianità.

Estremamente interessante è notare come ognuno di noi, per gestire la propria azienda, applica uno specifico modello di business: Lo facciamo con cognizione di causa o talvolta anche inconsapevolmente ma, comunque sia, abbiamo applicato alla nostra struttura un particolare modello.

Fermiamoci un attimo a chiederci:

  • Che tipo di modello sto applicando?
  • E’ ancora efficace ed attuale?
  • Ne esistono di più efficaci per le mie esigenze?
  • Posso tenerlo aggiornato o variarlo ancora in futuro?
  • Come posso trasmetterlo ai dipendenti?
  • Esistono strumenti semplici ed efficaci allo stesso tempo?
  • Occupa molto del mio tempo per gestirlo?

Ricercare la risposta a tali queste quesiti si rischia di “trovare davvero” le chiavi dei successi inaspettati e duraturi nel tempo.

Portare il Tutoring nelle imprese significa proprio questo, sapere quale domande fare affinché la risposta possa essere la chiave di svolta di un intero comparto come quello del Turismo.

Scopri il nostro online store

Accedi allo store Whynery, registrati per acquistare e profila la tua identità sensoriale.

I commenti sono chiusi.