Umbria // Assisi DOC

Tili

+40 Anni di Storia

15 Ettari di Vigne

0 Premi Vinti

7 Prodotti

Perchè in Whynery.com

Assisi è conosciuta principalmente a livello turistico per i suoi luoghi attrattivi per pellegrinaggi e per la sua architettura gotica. L’azienda Tili rappresenta in pieno il territorio grazie alle sue etichette così piacevolmente gotiche che, celando vini forti e decisi, elevano l’animo in un’altra dimensione, ovvero una più “spirituale”.

Consiglio dell’esperto

La conoscenza di un territorio passa principalmente attraverso i frutti della sua terra e tramite i suoi vini: Tili ci fa viaggiare in luogo sacro pieno di storia e ricco di profumi invitanti e sinceri.

La Cantina

Una passione secolare: le radici nel territorio umbro della famiglia Tili sono datate 1200 d.C, quando il capostipite della famiglia, al seguito di Barbarossa, si stabilì nelle vicinanze di Assisi iniziando a coltivare vigneti e uliveti.

Solo nel 1978 si iniziò a sentire il tintinnio dell’imbottigliamento nelle mura della cantina, poiché era nato il sogno di far viaggiare il vino fino agli angoli più remoti del pianeta per raggiungere ogni appassionato e cultore del prodotto. 

Attualmente la cantina produce circa 100.000 bottiglie all’anno, esportate in tutto il mondo.

10 ragioni per visitare la nostra cantina 0.53 min.
Play

Unicità: mineralità di collina

Trovandoci nell’entroterra umbro, mai ci si aspetterebbe di trovare vini sapidi: i vigneti della famiglia Tili si trovano in appezzamenti ricchi di calcare, sali minerali e poveri di materia organica. I vigneti si sono evoluti con il territorio, adattandosi perfettamente alle caratteristiche climatiche e pedogenetiche, permettendo all’uva di sviluppare caratteristiche sensoriali decise e spiccate, ricche di mineralità.

Valori aggiunti

Il rispetto per la natura è uno dei cardini portanti della cantina Tili, che mira ad avere una materia prima ricca, profumata e naturalmente dolce grazie a tecniche agronomiche mirate e ponderate: lotta integrata alle malattie senza uso di pesticidi, potatura corta e inerbimento associato alle arature. 

L’azienda Tili è promotrice del turismo esperienziale e si dedica ardentemente alla promozione del territorio, grazie a numerose iniziative come “vignaiolo per un giorno” o “lezione di cucina umbra”.

I Prodotti

La tradizione vinicola di Assisi racchiusa nel gusto dei vini targati Cantina Tili. Ogni bottiglia ha il profumo del territorio umbro, ogni bottiglia è parte di noi.

  • Amarita Umbria Bianco IGT

    Il Grechetto è un vitigno autoctono umbro che vien unito all’elegante Semillon, un vitigno di origine francese. Questo vino è ottenuto da una lunga macerazione fermentativa sulle bucce a temperatura controllata, che gli dona un bel colore giallo oro, carico di profumi. L’affinamento avviene in bottiglia per diversi mesi, ed ha una longevità di almeno 5 anni.

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

  • Assisi Grechetto DOC

    Il Grechetto viene coltivato a “Palmetta”, che è un’alternativa della forma di allevamento del Guyot che lascia 4 tralci ed un certo numero di speroni, aumentando la quantità di produzione a pianta rimediando alla bassa densità di piante per ettaro. Le uve lavorate subito dopo la raccolta, vengono pressate sofficemente e poi fermentate lentamente a temperature controllate. Il vino ottenuto viene stabilizzato a freddo e filtrato, prima dell’imbottigliamento. L’affinamento avviene in bottiglia per almeno due mesi, ma il vino esprime la sua massima potenza dopo un anno.

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

  • Assisi Pinot Nero DOC

    Tutti i vigneti di Tili non vengono trattati con sostanze chimiche, ma sottostanno tutti a tecniche di lotta integrata. L’uva, dopo esser stata raccolta, viene fatta fermentare per un lungo periodo in macerazione in tini di acciaio. L’affinamento in acciaio dura fino al raggiungimento delle caratteristiche desiderate.

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

  • Assisi Rosato DOC

    Un’attenta vinificazione delle uve, con leggera macerazione e lunga fermentazione a temperatura controllata, garantisce l’ottenimento di un bel colore rosa brillante. L’affinamento avviene in bottiglia per far rilassare il vino dopo lo stress dato dall’imbottigliamento.

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

  • Assisi Rosso DOC

    I vigneti di proprietà si trovano nel comune di Assisi, dove le uve vengono raccolte a mano. La fermentazione a temperatura controllata avviene nei tini di acciaio, mentre la malolattica è fatta nelle botti di rovere, dove il vino rimane per almeno 3 anni. L’affinamento avviene anche in bottiglia per 6 mesi.

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

  • Il Rosso

    Il Sagrantino è un vitigno molto antico che fa datare la sua presenza in Umbria al 1100 dC, essendo stato portato dai Bizantini. Le uve, coltivate secondo il regime biologico, vengono raccolte a piena maturazione, alla quale segue una macerazione carbonica con rotovinificatore con fermentazione alcolica. La fermentazione malolattica avviene in cemento. L’affinamento di due anni viene fatto in barriques di rovere francese.

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

  • Muffa Reale

    La tradizione delle uve passite con la muffa è unita allo studio dell’ottenimento della massima qualità grazie alle nuove tecnologie. Gli acini colpiti dalla muffa vengono selezionati manualmente uno ad uno e fermentati a temperatura controllata. L’affinamento avviene in barriques di rovere francese.

    84%

    Compatibile con il tuo profilo

    Risultato ottenuto dal test di profilazione sensoriale

Articoli sul Produttore

The Whynery Journal è il Magazine ufficiale che nasce dalla voglia del Team di dare voce ai diversi Territori Italiani per alimentare il Turismo nelle sue nuove applicazioni, tra cui il turismo di prossimità e quello esperienziale. Qui puoi trovare gli articoli creati da The Whynery Journal o estrapolati da altre testate che raccontano questo territorio e i suoi interpreti.

Il Prof con il suo Genius Loci ci porta in mezzo agli uliveti, quasi in modo peripatetico, per capire il valore gastrosofico del nostro Olio Evo: uno dei grandi tesori della nostra cultura enogastronomica e sociale. Vai Prof!

19 Febbraio 2021 – Genius Loci

Pubblicato da Alex Revelli Sorini

La responsaibilità di cambiare è nelle nostre mani: con un riferimento d'eccezione Riva Zamero ci porta, come al solito, a cogliere quello che di bello c'è attorno o dentro di noi: che questo pensiero sia rivolto ad una persona, ad un azienda o ad un territorio, l'importante è vivere con responsabilità questa consapevolezza.

18 Gennaio 2021 – Gems

Pubblicato da Riva Zamero

Alessia nei suoi viaggi sensoriali ci porta a conoscere Annalaura, terza generazione dei Tili, che vinificano in Umbria con metodi antichi e con l'obiettivo di creare un prodotto naturale e salutare! Oggi viaggiamo coi sensi grazie alle due parti in causa..

03 Dicembre 2020 – Viaggi Sensoriali

Pubblicato da Alessia Grola

Il connubio fra filosofia e viticultura è stretto e riguarda da vicino la storia dell'umanità: con questi aspetti Giorgia ha lo strumento per far conoscere nuovi "Super" canoni di beva che non considerano le mode e che rivalorizzano vitigni e vini di cui siamo meno consapevoli.

18 Novembre 2020 – Superwine

Pubblicato da Giorgia Dal Soglio

Migliora la tua identità gustativa

Continua ad affinare la tua identità gustativa completando il tuo profilo sensoriale.